Le alternative agli inceneritori e al nucleare


I nostri politicanti fanno finta di non sapere che gli inceneritori sono un suicidio e una fonte di problemi infinita, anzi cercano di smentire e di convincervi che sono necessari, senza informare realmente sulle alternative.

Le alternative sono:
raccolta differenziata (a Verona non si fa ancora, a Villafranca nemmeno… sono tantissimi i comuni che non la fanno ancora!);
impianti di differenziazione della frazione “secca” dei rifiuti (impianti che aiutano a fare la differenziata, sul non-differenziato;
modernizzazione delle centrali elettriche esistenti, che raddoppierebbero la loro produzione di energia elettrica (è vero! dal 30% al 60%!), consumando la metà. Quindi inquinando la metà avremo la stessa energia, bello no? Oppure consumando la stessa quantità avremmo il doppio di energia, leggetelo un po’ come vi pare!;
incentivi alla produzione di energia elettrica localizzata (ossia non con pochi grossi impianti, ma con tanti piccoli impiantini, anche domestici), che siano essi:
1) fotovoltaici elettrici (sole=elettricità),
2) solari termici (sole=calore+acqua calda),
3) eolici (aria=elettricità),
4) geotermici (terreno=calore+acqua calda).
Questi impianti, se incentivati, non costano molto, producono energia elettrica e termica, si ripagano in periodi che vanno da 5 a 15 anni, fanno risparmiare sulle bollette, limitano i consumi, non inquinano e fanno anche guadagnare qualcosina, rivendendo l’energia prodotta in eccesso!

E voi mi direte… ma allora perchè non li fanno tutti?
Perchè non si conoscono, non vengono pubblicizzati perchè le autorità e le amministrazioni ne sono spaventati, perchè se uno si produce l’energia poi non paga più le bollette. Ti immagini quanto risparmiereste se voi non doveste mai più pagare l’ENEL e il GAS?

Non so se lo sapete, ma ora voi date da bere alle piante in giardino con l’acqua potabile e tiri l’acqua del water usando sempre acqua potabile. Perchè, visto che l’acqua potabile costa?
Ci sono impianti di ricircolo e purificazione dell’acqua piovana, che costano poco!, che ti permettono di tirare l’acqua del water con l’acqua piovana purificata (è trasparente e pulita lo stesso!) e inoltre puoi dare da bere al giardino, all’orto e ai campi sempre con quest’acqua, che non ti costa niente, perchè è quella piovana che tu raccogli in un serbatoio! Si potrebbe addirittura utilizzare l’acqua di scarico della lavatrice o della lavastoviglie per il water! Le possibilità sono tantissime!
Con questi impianti si dimezzerebbero i consumi di ACQUA POTABILE, dimezzando così anche quella bolletta…

Senza dover pagare più LUCE e GAS e pagando metà dell’ACQUA, quanto risparmiereste? TANTO… e inquinereste meno, migliorando la qualità dell’aria che vi sta attorno, quindi campando in media più anni.
Ma tutte queste cose non le dico solo io… le dicono milioni di studiosi, ricercatori e tra gli scienziati tra i più importanti al mondo.
Ma quelli che si spacciano per i nostri rappresentanti, che dovrebbero pensare al bene di tutti, non te lo dicono, perchè ci sono troppi interessi dietro.

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , , , ,

  1. Ancora nessun commento.
(non verrà pubblicata)
  1. Ancora nessun trackback