IO ODIO… LORO!

Odio Loro!
Odio Loro!

La lista è in continuo aggiornamento!!! Se ritenete che io debba odiare qualcuno in più contattatemi!
La lista è in ordine alfabetico… e linka alle relative pagine di Wikipedia! Questo solo per farvi conoscere meglio le persone, con lo stesso obiettivo che si pone il libro “Se li conosci li eviti”.

Odio:

http://it.wikipedia.org/wiki/Sandra_Lonardo
Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , , , ,

Nessun commento

IO ODIO…

Io Odio!
Odio!

Odio questo Stato… in tutti i sensi!
Odio questa politica, fatta di favori, mafia e corruzione
Odio questo sistema fiscale, macchiavellico, non-chiaro, inefficiente e che non rende quello che prende
Odio vedere cervelli italiani costretti ad andare all’estero per realizzarsi
Odio veder pregiudicati in politica
Odio vedere che la legge per i nemici si applica e per gli amici si interpreta
Odio le leggi ad personam
Odio non poter scegliere chi eleggere
Odio questa nostra finta libera informazione
Odio la P2 che c’è stata e il progetto che stanno tuttora realizzando
Odio Telecom, reale blocco al libero mercato di telefonia e internet
Odio sapere che i parlamentari hanno diritto alla pensione dopo due anni e mezzo e vogliono continuamente alzare l’età pensionabile agli altri
Odio i finanziamenti ai partiti e ai giornali di partito
Odio la RAI e la TV italiana, fatta di programmi spazzatura e reality atti ad anestetizzare il popolo
Odio la paura che si prova nel camminare per alcuni quartieri
Odio rendermi conto che se mi entra un ladro in casa e succede qualcosa (del tipo il mio cane lo aggredisce, si fa male scavalcando la ringhiera, etc.) mi può far causa e quello che rischia guai seri, SONO IO!
Odio gli altissimi prezzi degli immobili e i mutui trentennali o, peggio, quarantennali
Odio i prezzi degli affitti, che portano via oltre la metà (se non quasi tutto) di uno stipendio medio
Odio l’Università, solo perchè non c’è alcuna sicurezza di lavoro dopo di essa
Odio l’Università, continuamente riformata e appiattita di livello
Odio tutti questi lavori e lavoratori con Partita IVA “occasionale” o contratto a progetto, senza garanzie di un lavoro duraturo e, così, senza garanzie per accendere un mutuo ed iniziare a costruirsi una vita
Odio gli appalti statali, quasi tutti pilotati e volti a mangiar fondi pubblici
Odio gli sprechi della politica e gli stipendi dei politici tra i più alti e immeritati al mondo
Odio l’ignoranza, mascherata dietro belle parole, che aleggia in Parlamento
Odio le tasse che ci sono ancora, ma che non dovrebbero esistere più (un esempio, le accise..)
Odio tutta la burocrazia all’italiana, volta a perdere tempo e denaro
Odio questo vivere caotico, sempre di corsa e senza tempo da dedicare alla famiglia e alle passioni
Odio le leggi bavaglio e ammazza-blog, ulteriori paletti alla libera informazione
Odio il calcio italiano, strapagato, spacciato da italiani come migliore al mondo, ma marcio e malato a causa degli interessi che ne girano attorno
Odio gli inceneritori e il nucleare, spacciati per alternativi, ma dannosi per ambiente e persone

Amo l’Italia, paese splendido, dalle potenzialità illimitate, con gente magnifica, una storia bellissima, dei cibi buonissimi, una passione senza eguali, dei paesaggi impossibili da sognare, delle tradizioni fantastiche, etc… etc… etc…
… ma odio essere italiano!

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , , , ,

1 commento

Lampadine e efficienza energetica

Come molti di voi sanno (e purtroppo anche tanti di voi non sanno), il lumen è l’unità di misura del flusso luminoso.

Quindi, l’unità di misura più adeguata a misurare l’efficienza luminosa energetica di una lampadina sembra essere il lumen su Watt (lm/W), ossia lumen per Watt assorbito di energia elettrica… abbastanza semplice, no?

Beh, cosa voglio dirvi… semplicemente voglio proporvi una mia ricerca, che ho fatto di recente, per cercare di capire come valutare una lampadina, quando vado a comprarle… questo perchè spesso ti spacciano le lampadine a basso consumo e, poi, se vai a controllare, consumano quasi come una alogena, che è un tipo di lampadina a incandescenza.
Ma allora, perchè le vendono come lampadine a basso consumo?

Ma perchè il mercato è invaso dalle prime lampadine a basso consumo che avevano prodotto tempo fa… lampadine che una volta permettevano di consumare meno di una normale lampadina a incandescenza, ma che non erano ancora ottimizzate, tra bulbi e neon… quindi sono rimaste invendute e ora le trovate in svendita ovunque…
Badate bene… sono comunque migliori delle classiche e inefficienti lampadine a tungsteno, ma non aspettatevi rese prodigiose e miracolose, capaci di farvi risparmiare centinaia o addirittura migliaia di euro.

Ma torniamo al succo del post. Vi do un’infarinatura generale che tutti noi dovremmo avere.
Le lampadine commercializzate attualmente sono:

  1. lampade ad incandescenza, che hanno rese di circa il 5%;
  2. lampade a scarica, con rese intorno al 25% di media;
  3. lampade a led, con rese che possono arrivare al 50%.

Naturalmente tutte queste lampadine esistono con varie sfaccettature… sappiate che gli attacchi standard sono 2: E27, l’attacco grande e E14 l’attacco piccolo.
Inoltre, le lampade alogene sono un tipo di lampada ad incandescenza, migliore delle classiche a filamento di tungsteno, mentre le lampade al neon fanno parte delle lampade a scarica.

Ma come funzionano? Non sarò troppo tecnico, anche perchè non ne ho le conoscenze adeguate…
Le lampade a incandescenza fanno passare il flusso di elettroni in una resistenza di tungsteno, che si scalda e diventa incandescente, illuminando l’ambiente.
Le lampade a scarica hanno al loro interno un gas che, se investito da un flusso di elettroni, si ionizza ed emette una radiazione che emette luce.
Le lampade a LED (acronimo inglese che vuol dire Light Emitting Diode), sfrutta la capacità di alcuni materiali semi-conduttori che hanno di produrre fotoni (e quindi luce), dalla ricombinazione elettrone/lacuna… è più difficile scriverlo che capirlo… il materiale ha una zona ghiotta di elettroni, noi glieli forniamo con la corrente elettrica e questa ricombinazione emette luce!

Dopodichè… sulle rese… le lampade a tungsteno, dicevamo, hanno una resa del 5%!!! E’ assurdo! 5% convertito in luce e il rimanente 95% disperso sotto forma di calore!!! Fatevi 2 conti… una lampadina da 100 Watt, vi trasforma 5 Watt in luce e 95 in calore disperso in ambiente… l’Enel ci va a nozze… ma i consumatori? Fatevi furbi!

Per questo la Comunità Europea ha deciso di migliorare l’efficienza energetica e di bandire le lampadine a incandescenza. A partire dal 1° Settembre 2009 sono bandite in tutta Europa le lampadine ad incandescenza da 100 Watt. Dal 1° settembre 2010 saranno bandite quelle da 75 Watt, dal 1° Settembre 2011 quelle da 60 Watt e dal 1° Settembre 2012 quelle da 25 e 40 Watt. Le alogene cesseranno di essere vendute dal 1° Settembre 2016.
Lo sapevate?

Lampadine e Comunità Europea
Lampadine e Comunità Europea

Se questa infarinatura non vi basta o semplicemente vi ho incuriosito, vi invito a leggere la pagina di Wikipedia riguardante l’efficienza luminosa linkata qui. Le rese sono piuttosto diverse, perchè vengono riportate al massimo teorico. Voi ricordatevi sempre qualche numero di riferimento e controllate l’efficienza come lumen/Watt, quando comprate una lampadina!

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , ,

Nessun commento

RAI, l’altra faccia di Mediaset!

Purtroppo eccomi di nuovo a criticare l’operato statale.
Ricordiamo che la RAI dovrebbe essere la nostra televisione PUBBLICA… come dice qualcun’altro, sono i nostri dipendenti…
Ma allora qualcuno mi spiega perchè la RAI fa tutto e solo quello che dice Berlusconi? L’unica isoletta che ancora cerca di dire la sua in modo indipendente è RAI3 e proprio per questi suoi atteggiamenti “troppo liberi”, eccoci a voler cambiare i vertici al comando della terza rete.
Naturalmente le voci sono molteplici… c’è chi grida al complotto e c’è chi dice si voglia metterle il solito fidato berlusconiano al controllo della rete, per tagliare le gambe anche all’ultima voce fuori dal coro.
Io son stufo di dire e pensare queste cose… però ci sono dei comportamenti che mi lasciano completamente basito…

Intanto, le trasmissioni più seguite e più intelligenti (dico così per eliminare tutta la TV spazzatura contenente i purtroppo troppo seguiti reality anestetizzanti), sono ‘AnnoZero’, ‘Report’ e ‘Ballarò’.
Una delle trasmissioni più di parte e meno informativa della RAI è invece ‘Porta a porta’.
Fantastico, nel giro di un paio di settimane sono state toccate tutte dalle forze oscure della “nuova Propaganda”… come?
Così:

  1. Porta a porta, spostato nel palinsesto per essere trasmesso in prima serata, in onore del lavoro svolto da Berlusconi a L’Aquila;
  2. Ballarò, spostata la data di apertura del programma alla settimana successiva per lasciare più audience possibile alla trasmissione Porta a porta, atta a dimostrare agli italiani che il nostro Superman sta facendo qualcosa di concreto;
  3. Report, eliminata la copertura legale al programma, programma andato in tribunale diverse volte, ma senza mai perdere una sola causa;
  4. AnnoZero, ritardi nello stipulare i contratti con tutti i collaboratori del programma, contratti tra i quali non raffigura ancora Travaglio, che non si sa se parteciperà come collaboratore o come ospite per tutta la serie del programma.

Allora, qualuno mi spiega per cortesia cosa sta succedendo?
La Gabanelli è una persona in gambissima che presenta un programma bellissimo. E’ una giornalista “d’assalto”, chiamata in tribunale diverse volte, ma che non ha mai perso una causa… che gesto è quello di togliere la copertura legale al programma?
Un’intimidazione? Così dovranno pagarsi gli avvocati? Il programma racconta della verità scomoda ed è ovvio che in molti provino a metterli KO con cause legali… perchè non “proteggerli” più, se effettivamente non hanno mai perso una causa?
Sembra un ricatto a non raccontare più le verità scomode…

Santoro è una persona rispettabile, non piace a tutti, ma sta guadagnando un consenso formidabile.
Inoltre il suo programma è uno di quelli che incassa di più di tutti dagli introiti pubblicitari, quindi non ha forse la RAI interesse a mandarlo in onda? Ripetiamo che la RAI è pubblica (o almeno dovrebbe…) e dovrebbe fare i calcoli di quanto guadagna con AnnoZero e di quanto perderebbe nel perdere consensi sul programma… qui qualcosa non va. Sembra quasi come se una forza superiore fosse sfavorevole a questo programma, anch’esso dedito a raccontare verità scomode, e stia pressando per controllare maggiormente il programma, inserendo personaggi fidati e rallentando l’entrata di personaggi scomodi… il programma probabilmente lo avrebbero già chiuso, se avessero potuto… e ci hanno provato! Peccato che Santoro in causa con i vertici RAI deve trasmettere per una sentenza definitiva della Cassazione… gatta ci cova, sempre di più…

Ballarò sinceramente non mi piace moltissimo, ma devo dire che anch’esso, nel suo piccolo, dichiara qualche verità scomoda. Certo non nella misura degli altri programmi, ma nel suo piccolo sembra comunque cercare una sua corrente, talvolta forse pilotata, talvolta in leggera controtendenza… e naturalmente avere un possibile programma concorrente durante la serata dedicata al divinizzare il Presidente del Consiglio, non è benvoluto…

Ma benvoluto da chi? L’unico che ci guadagna qualcosa, sembra essere proprio Berlusoni?! O no?
L’unica persona che potrebbe avere il potere e interesse a far tutte queste cose contemporaneamente sembra proprio essere il nostro Superman!!!
Quindi, secondo me, o sono tutte coincidenze astrali o il nostro Clark Kent ci ha messo lo zampino…
Voi che dite?

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , , , , , , , ,

Nessun commento

Parla il Berluscones Feltri… è l’ora dell’attacco a Fini!

Preso dal seguente articolo del Giornale… faccio tutte le citazioni del caso… così che possiate andare a trovarvi l’articolo se vi interessa! Proseguiamo…

IL PRESIDENTE FINI E LA STRATEGIA DEL SUICIDIO LENTO

Ultima chiamata per Fini: o cambia rotta o lascia il Pdl

di Vittorio FeltriIl GiornaleLunedì 14 Settembre 2009

cito solo l’ultima parte dell’articolo, dopo aver già “avvisato” il camerata Fini:
“… Non gli è permesso tenere un piede nella maggioranza e uno nell’opposizione.
Deve risolversi subito.
E ricordi che bocciato un Lodo Alfano se ne approva un altro, modificato, e lo si manda immediatamente in vigore.
Ricordi anche che delegare i magistrati a far giustizia politica è un rischio.
Specialmente se le inchieste giudiziarie si basano su teoremi.
Perché oggi tocca al premier, domani potrebbe toccare al presidente della Camera.
È sufficiente – per dire – ripescare un fascicolo del 2000 su faccende a luci rosse riguardanti personaggi di Alleanza nazionale per montare uno scandalo.
Meglio non svegliare il can che dorme.
Inoltre, valuti Fini, che se la Lega si scoccia e ritira la sua delegazione, il voto anticipato è inevitabile.
Allora per lui, in bilico tra destra e sinistra, sarebbe una spiacevole complicazione.”

Vi giuro, che non ho parole… bocciato un Lodo Alfano, se ne fa un altro… minaccie per faccende a luci rosse che sanno solo loro…
Butei, siamo alle asse… ora ditemi voi se il Giornale fa informazione o propaganda politica…

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , , , , ,

Nessun commento

Berlusconi a L’Aquila! Ciò che non ha fatto!

Mi scuso per la citazione e il furto dell’immagine, ma in questo periodo in cui la RAI è impazzita, togliendo la tutela legale a Report, non rinnovando i contratti con i vari collaboratori di Annozero e Santoro, facendo slittare la partenza di Ballarò e mettendo Porta a Porta con il fotocartaigienico Bruno Vespa…. BRUNO VESPA!!!!!… e tutto questo solo per elogiare il cavaliere e tutti i suoi lavori fatti e svolti a L’Aquila…

Ma vorrei proprio vedere cosa ha fatto a L’Aquila… vai a parlarne ad Annozero e vediamo cosa dici… facile andare da Zerbino Vespa…

Comunque… guardate questa immagine…

Silvio Berlusconi a L'Aquila
Silvio Berlusconi a L’Aquila

L’ho presa da VoglioScendere, da un magnifico articolo di Corrias, che voglio linkare:
http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/2329400.html

Buona lettura… guardate quanto ha fatto il vostro amico Silvio…
e diffidate dell’informazione di Vespa… non fa informazione, ma propaganda… o meglio Propaganda Due!

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , , , , , , , ,

Nessun commento

Le alternative agli inceneritori e al nucleare

I nostri politicanti fanno finta di non sapere che gli inceneritori sono un suicidio e una fonte di problemi infinita, anzi cercano di smentire e di convincervi che sono necessari, senza informare realmente sulle alternative.

Le alternative sono:
raccolta differenziata (a Verona non si fa ancora, a Villafranca nemmeno… sono tantissimi i comuni che non la fanno ancora!);
impianti di differenziazione della frazione “secca” dei rifiuti (impianti che aiutano a fare la differenziata, sul non-differenziato;
modernizzazione delle centrali elettriche esistenti, che raddoppierebbero la loro produzione di energia elettrica (è vero! dal 30% al 60%!), consumando la metà. Quindi inquinando la metà avremo la stessa energia, bello no? Oppure consumando la stessa quantità avremmo il doppio di energia, leggetelo un po’ come vi pare!;
incentivi alla produzione di energia elettrica localizzata (ossia non con pochi grossi impianti, ma con tanti piccoli impiantini, anche domestici), che siano essi:
1) fotovoltaici elettrici (sole=elettricità),
2) solari termici (sole=calore+acqua calda),
3) eolici (aria=elettricità),
4) geotermici (terreno=calore+acqua calda).
Questi impianti, se incentivati, non costano molto, producono energia elettrica e termica, si ripagano in periodi che vanno da 5 a 15 anni, fanno risparmiare sulle bollette, limitano i consumi, non inquinano e fanno anche guadagnare qualcosina, rivendendo l’energia prodotta in eccesso!

E voi mi direte… ma allora perchè non li fanno tutti?
Perchè non si conoscono, non vengono pubblicizzati perchè le autorità e le amministrazioni ne sono spaventati, perchè se uno si produce l’energia poi non paga più le bollette. Ti immagini quanto risparmiereste se voi non doveste mai più pagare l’ENEL e il GAS?

Non so se lo sapete, ma ora voi date da bere alle piante in giardino con l’acqua potabile e tiri l’acqua del water usando sempre acqua potabile. Perchè, visto che l’acqua potabile costa?
Ci sono impianti di ricircolo e purificazione dell’acqua piovana, che costano poco!, che ti permettono di tirare l’acqua del water con l’acqua piovana purificata (è trasparente e pulita lo stesso!) e inoltre puoi dare da bere al giardino, all’orto e ai campi sempre con quest’acqua, che non ti costa niente, perchè è quella piovana che tu raccogli in un serbatoio! Si potrebbe addirittura utilizzare l’acqua di scarico della lavatrice o della lavastoviglie per il water! Le possibilità sono tantissime!
Con questi impianti si dimezzerebbero i consumi di ACQUA POTABILE, dimezzando così anche quella bolletta…

Senza dover pagare più LUCE e GAS e pagando metà dell’ACQUA, quanto risparmiereste? TANTO… e inquinereste meno, migliorando la qualità dell’aria che vi sta attorno, quindi campando in media più anni.
Ma tutte queste cose non le dico solo io… le dicono milioni di studiosi, ricercatori e tra gli scienziati tra i più importanti al mondo.
Ma quelli che si spacciano per i nostri rappresentanti, che dovrebbero pensare al bene di tutti, non te lo dicono, perchè ci sono troppi interessi dietro.

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , , , ,

Nessun commento

L’inefficienza delle centrali nucleari

Per valutare l’efficienza energetica di impianti di produzione di energia elettrica, si usano alcuni indici (tra questi uno si chiama EROI), che valutano l’energia ricavata per unità di energia spesa.
Cosa vuol dire?
In soldoni, si prende un pezzo di carbone, quel carbone è costato tot e per estrarlo c’è stato bisogno di spendere 3 di energia. In una centrale a carbone, riesco ad ottenere 8 di energia…
8-3-(costo+trasporto del materiale)=più o meno 5, quindi è conveniente.
Il discorso non è così semplice, in realtà, ma è un buon esempio per capire come funziona. Inoltre spesso non si tiene conto di emissioni, impatto ambientale, studi epidemiologici sulla salute degli esseri viventi e soprattutto sull’essere umano. Secondo me bisognerebbe dare un valore economico all’inquinamento ambientale, valori di emissioni leggermente inquinanti si paga un po’, valori di emissioni molto inquinanti si paga tantissimo! Così, i cementifici che inquinano moltissimo, più degli inceneritori stessi, diventerebbero fuorilegge e sconvenienti economicamente, quindi si svilupperebbero metodi più efficaci di abbattimento delle polveri e si costruirebbe meno.

Tutto questo per dire cosa?
Riguardo al nucleare, i costi energetici di estrazione dell’uranio-235 (quello usato nelle centrali) supera l’energia che questo materiale radioattivo può dare (non è sempre vero… più o meno in media quello che consumo è quello che posso produrre, che vuol comunque dire che non è efficiente ed è inutile!), senza tener conto che poi non si sa come smaltire le scorie, che ovunque vengano messe inquinano ambiente, terreni, falde acquifere.
Allora voi mi direte, perchè lo estraggono se costa di più estrarlo che usarlo per produrre energia?
Perchè lo estraggono nei paesi poveri, dove mandano qualche negretto a fare il lavoro sporco (e muore anche tanta gente!) e dove l’energia costa poco, per poi trasportarlo nei paesi più ricchi (Italia compresa), dove il ritorno economico è maggiore.
Cioè, sempre in soldoni, lo estraggono nel terzo mondo spendendo 10 kilowatt di energia, ad 1 centesimo al kilowatt per poi ri-trasformarlo in energia nei paesi più ricchi, ottenendo 6/7 kilowatt, che però rivendono a 1 euro al kilowatt… il guadagno è ovvio, come è ovvio che il bilancio energetico è negativo e che energeticamente non conviene! Anche questo discorso andrebbe affrontato meglio, ma questo vuole essere un esempio giusto per capire.

Quindi, il nucleare in Italia è tutta speculazione di soldi pubblici… ci saranno i soliti, Marcegaglia, Impregilo, etc..etc.. che costruiscono impianti che portano ad un impatto ambientale che distruggerà l’Italia, che alzerà i tassi di mortalità per tumore, cancro, per malattie cardiovascolari e respiratorie, solamente per intascarsi qualche milionata di soldi pubblici.

Inoltre, il fabbisogno di Uranio per le centrali esistenti è maggiore dell’Uranio estratto, ad ora. Figuriamoci aggiungendo il fabbisogno di centrali che verranno pronte fra 10 anni! La presenza di uranio-235 al mondo è in declino, abbiamo superato la metà delle scorte mondiali ed ora ce ne sarà sempre meno e costerà sempre di più! Tale tecnologia è morta!!! Inefficiente, costosa e inquinante… le ha tutte per non essere sviluppata e dovremmo tutti ribellarci, anche incatenandoci ai cantieri, chiedendo dialogo con le amministrazioni, chiedendo di finire in televisione a dire quello che i giornali non dicono! Ci spacciano il nucleare come una soluzione, che non è!

Solo per fare un confronto, la Germania, che Dio se la prendi (lo dico solo per invidia, non fraintendetemi!), ha rifatto un sondaggio di recente, e ha oltre i 2 terzi della popolazione che è contraria al nucleare. Hanno fatto un piano energetico riguardante i loro 19 reattori nucleari che prevede lo spegnimento di tutti questi reattori entro il 2021.
Inoltre, Berlino di recente ha dichiarato di voler soddisfare il fabbisogno di tutte le sue utenze private con energia derivante da fonti rinnovabili entro il 2015 e di voler soddisfare il fabbisogno energetico totale della città, comprensivo di centri commerciali e industriali, più “energivore” entro il 2025.
Berlino, una delle metropoli più grandi e importanti di tutta Europa.

E noi Italiani, stiamo pensando al rilancio di inceneritori e nucleare.

In Italia gli impianti medi dell’Enel hanno un efficenza pari al 30%. Vuol dire che prendiamo petrolio che potrebbe produrre 100Kw, ne estraiamo 30 da immettere nella rete e 70 li buttiamo via sotto forma di calore. Gli impianti di ultima generazione, possono produrre fino al 60% di energia elettrica, in coogenerazione con una produzione aggiuntiva in coogenerazione pari al 20/30% di energia termica, da distribuire alle case sotto forma di calore o acqua calda, con rese di punta che possono arrivare quasi al 90%.
Sarebbe interessante, ecologico (meno consumi, meno emissioni), sano (meno emissioni, meno malattie), meno dispendioso (meno consumi, meno spese e maggiori rese) fare riadattamenti di centrali elettriche esistenti per modernizzarle e aumentarne l’efficienza, invece di proporre la costruzione di nuove centrali, tra le quali le nucleari, che sono in assoluto le più problematiche dal punto di vista di un futuro sostenibile.

Ma questo non si dice, perchè bisogna mangiare i soldi pubblici (ossia quelli dei vostri F24, che sperate di ritrovarvi nella pensione, che forse non vedrete mai!), con impianti inefficienti che porteranno malattie e danni all’ambiente… tutto questo solo per fottere qualche milionata di euro statali, ossia soldi nostri, delle nostre tasse… inoltre vorrei ricordare che una centrale nucleare costa qualche MILIARDO di euro, e non semplici milionate… forse con una miglior gestione dei soldi pubblici potremmo ridurre la pressione fiscale italiana, che nel 2009 ha raggiunto il picco massimo storico!

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , , , ,

2 Commenti

Rivogliamo Annozero, Michele Santoro e Marco Travaglio (secondo spot)

Inserisco il secondo spot pubblicitario di Annozero, spot che dovrebbe essere in onda sulle reti RAI, ma che la RAI non vuole trasmettere.

Forza Michele… la prossima da salvare sarà la Gabanelli…

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , ,

Nessun commento

Rivogliamo Annozero, Michele Santoro e Marco Travaglio

Dalle ultime dichiarazioni, sembra verosimile che Annozero non vada in onda o che parta in ritardo… contro quello che già aveva deciso la Corte di Cassazione, quando già un’altra volta avevano tentato di chiudere uno, forse l’unico assieme a Report, programma libero e di libera informazione!

Michele Santoro lancia un appello a tutti i blogger di far girare i suoi video promozionali su Annozero. Io rispondo all’appello!

Non lasciamo che ci cancellino dal palinsesto gli unici programmi sulla TV pubblica (TV PUBBLICA RIPETO!) che fanno informazione.

Michele Santoro e Marco Travaglio, io sto con voi!

Condividi con gli altri:
  • Facebook
  • Twitthis
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • MySpace
  • Digg
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Live
  • Sphinn
  • Mixx
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

, , ,

6 Commenti