Posts Tagged Berlusconi

Il Caso Taormina (da far girare!!!)

Misteri italiani: il caso Taormina
(sarebbe una storia di prima pagina ma poco se ne parla. Quasi niente)
E’ una storia talmente incredibile che sembrerebbe quasi finta.

La notizia parte da un blog dentro la Repubblica. Sono anche citate le fonti con i link in fondo!
Possibile che sia una bufala?
Se non lo e’, e’ inspiegabile il silenzio dei grandi media. Repubblica non ne ha parlato. Perche’?
Misteri? Tentativi di manipolare l’informazione con notizie false?
Comunque diamo un’occhiata a questa supposta intervista di Taormina al blog: gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it.
Qui Taormina, avvocato capo di Berlusconi fino a qualche anno fa, spiega papale papale la strategia di Berlusconi per salvarsi dalle grinfie della giustizia.
Taormina che sputtana cosi’ Berlusconi?
Ma non e’ finita. Questa intervista si ricollega all’inizio di una crisi morale, con la quale oggi Taormina spiegherebbe il suo tradimento verso l’ex datore di lavoro, Silvio.
Questa crisi morale inizio’ a seguito del caso Telekom Serbia.
Tentarono di fregare Prodi accusandolo di aver preso tangenti, Repubblica scopri’ che era una montatura e Taormina annuncio’ ai giornalisti stupiti che ammetteva proprie responsabilita’ nella vicenda e quindi usciva dalla politica. E poi l’ha fatto veramente.
Questa storia diventa poi ancora piu’ grossa se la si ricollega alle dichiarazioni di Taormina, nell’agosto 2009, nelle quali tira in ballo Berlusconi che, dice lui, era stato informato direttamente da Taormina sulla corruzione in Abruzzo.
Anche qui l’accusa pesante sottintesa e’ quella di aver taciuto su reati gravissimi…
(qui sotto una sintesi degli articoli che riassume brillantemente tutta la storia.)
Dicevamo che questo “caso Taormina” pone varie domande:
- Cosa e’ successo a Taormina per farlo incazzare cosi’ tanto e mollare la politica?
- Perche’ questa storia non viene riportata dai media? (mi sembra ghiotta…)
- Cosa ci dice Taormina sulla strategia di Silvio?
Quest’ultima questione e’ molto importante.
Taormina ci racconta che sta proponendo leggi (processo breve) che in realta’ non ha intenzione di far passare. Gli servono per far imbufalire l’opposizione e poi presentare leggi piu’ digeribili e farle scivolare via, una volta che l’opposizione si e’ esaurita in manifestazioni contro un falso bersaglio.
Credo che sia importante capire che Silvio usa la strategia dei falsi bersagli per sfottere l’opposizione (che ci casca costantemente). Modestamente su questo blog ripetiamo da anni che deviare l’attenzione e’ lo strumento centrale della sua tattica. Abbiamo gia’ detto che non ha nessuna intenzione di fare il nucleare. Ci sta solo prendendo per il culo.
Cosi’ come quando scoppiava il caso dell’evasione fiscale dei suoi soci lui tiro’ fuori che Veronica Lario lo tradiva con Cacciari

“Conosco bene il modo con cui Berlusconi chiede ai suoi legali di fare le leggi ad personam, perche’ fino a pochi anni fa lo chiedeva a me. E, contrariamente a quello che sostiene in pubblico, con i suoi avvocati non ha alcun problema a dire che sono leggi per lui. Per questo oggi lo affermo con piena cognizione di causa: quelle che stanno facendo sono norme ad personam”.

Carlo Taormina, 70 anni, e’ stato uno dei legali di punta del Cavaliere fino al 2008, quando ha mollato il premier e il suo giro – uscendo anche dal Parlamento – a seguito di quella che lui ora chiama “una crisi morale”. Ormai libero da vincoli politici, in questa intervista a Piovonorane dice quello che pensa e che sa su Berlusconi e le sue leggi.

Avvocato, qual e’ il suo parere sulle due norme che il premier sta facendo passare in questi giorni, il processo breve e il legittimo impedimento?
“La correggo: le norme che gli servono per completare il suo disegno sono tre. Lei ha dimenticato il Lodo Alfano Bis, da approvare come legge costituzionale, che e’ fondamentale”.

Mi spieghi meglio.
“Iniziamo dal processo breve: si tratta solo di un ballon d’essai, di una minaccia che Berlusconi usa per ottenere il legittimo impedimento. Il processo breve e’ stato approvato al Senato ma scommetterei che alla Camera non lo calendarizzeranno neanche, insomma finira’ in un cassetto”.

E perche’?
“Perche’ il processo breve gli serve solo per alzare il prezzo della trattativa. A un certo punto rinuncera’ al processo breve per avere in cambio il legittimo impedimento, cioe’ la possibilita’ di non presentarsi alle udienze dei suoi processi e di ottenere continui rinvii. Guardi, la trattativa e’ gia’ in corso e l’Udc, ad esempio, ha detto che se lui rinuncia al processo breve, vota a favore del legittimo impedimento”.

E poi che succede? Che c’entra il Lodo Alfano bis?
“Vede, la legge sul legittimo impedimento e’ palesemente incostituzionale, e quindi la Consulta la boccera’. Pero’ intanto restera’ in vigore per almeno un anno e mezzo: appunto fino alla bocciatura della Corte Costituzionale. E Berlusconi nel frattempo fara’ passare il Lodo Alfano bis, come legge costituzionale, quindi intoccabile dalla Consulta”.

Mi faccia capire: Berlusconi sta facendo una legge – il legittimo impedimento – che gia’ sa essere incostituzionale?
“Esatto. Non puo’ essere costituzionale una legge in cui il presupposto dell’impedimento e’ una carica, in questo caso quella di presidente del consiglio. Non esiste proprio. L’impedimento per cui si puo’ rinviare un’udienza e’ un impegno di quel giorno o di quei giorni, non una carica. Ad esempio, quando io avevo incarichi di governo, molte udienze a cui dovevo partecipare si facevano di sabato, che problema c’e’? E si possono tenere udienze anche di domenica. Chiunque, quale che sia la sua carica, ha almeno un pomeriggio libero a settimana. Invece di andare a vedere il Milan, Berlusconi potrebbe andare alle sue udienze. E poi, seguendo la logica di questa legge, la pratica di ottenere rinvii potrebbe estendersi quasi all’infinito. Perche’ mai un sindaco, ad esempio, dovrebbe accettare di essere processato? Forse che per la sua citta’ i suoi impegni istituzionali sono meno importanti? E cosi’ via. Insomma questa legge non sta in piedi, e’ destinata a una bocciatura alla Consulta. E Berlusconi lo sa, ma intanto la fa passare e la usa per un po’ di tempo, fino a che appunto non passa il Lodo Alfano bis, con cui si sistema definitivamente”.

Come fa a esserne cosi’ certo?
“Ho lavorato per anni per Berlusconi, conosco le sue strategie. Quando ero il suo consulente legale e mi chiedeva di scrivergli delle leggi che lo proteggessero dai magistrati, non faceva certo mistero del loro scopo ad personam. E io gliele scrivevo anche meglio di quanto facciano adesso Ghedini e Pecorella”.

Tipo?
“Quella sulla legittima suspicione, mi pare fossimo nel 2002. Gli serviva per spostare i suoi processi da Milano a Roma. Lui ce la chiese apertamente e noi, fedeli esecutori della volonta’ del principe, ci siamo messi a scriverla. E abbiamo anche fatto un bel lavoretto, devo dire: sembrava tutto a posto. Poi una sera di fine ottobre, verso le 11, arrivo’ una telefonata di Ciampi”.

Che all’epoca era Presidente della Repubblica.
“Esatto. E Ciampi chiese una modifica”.

Quindi?
“Quindi io dissi a Berlusconi che con quella modifica non sarebbe servita piu’ a niente. Lui ci penso’ un po’ e poi rispose: “Intanto facciamola cosi’, poi si vede”. Avevo ragione io: infatti la legge passo’ con quelle modifiche e non gli servi’ a niente”.

Pentito?
“Guardi, la mia esperienza al Parlamento e al governo e’ stata interessantissima, direi quasi dal punto di vista scientifico. Ma molte cose che ho fatto in quel periodo non le rifarei piu’. Non ho imbarazzo a dire che ho vissuto una crisi morale, culminata quando ho visto come si stava strutturando l’entourage piu’ ristretto del Cavaliere.

A chi si riferisce?
“A Cicchitto, a Bondi, a Denis Verdini, ma anche a Ghedini e Pecorella. Personaggi che hanno preso il sopravvento e che condizionano pesantemente il premier. E l’hanno portato a marginalizzare – a far fuori politicamente – persone come Martino, Pisanu e Pera. E adesso stanno lavorando su Schifani”.

Prego?
“Si’, il prossimo che faranno fuori e’ Schifani. Al termine della legislatura fara’ la fine di Pera e Pisanu”.

Ma mancano ancora tre anni e mezzo alla fine della legislatura…
“Non credo proprio. Penso che appena sistemate le sue questioni personali, diciamo nel 2011, Berlusconi andra’ alle elezioni anticipate”.

E perche’?
“Perche’ gli conviene farlo finche’ l’opposizione e’ cosi’ debole, se non inesistente. Cosi’ vince un’altra volta e puo’ aspettare serenamente che scada il mandato di Napolitano, fra tre anni, e prendere il suo posto”.

Aiuto: mi sta dicendo che avremo Berlusconi fino al 2020?
“E’ quello a cui punta. E in assenza di un’opposizione forte puo’ arrivarci tranquillamente. L’unica variabile che puo’ intralciare questo disegno, piu’ che il Pd, mi pare che sia il centro, cioe’ il lavorio tra Casini e Rutelli. Ma se questo lavorio funzionera’ o no, lo vedremo solo dopo le regionali”.

Fonte: clicca qui

Ottobre 2003…
“Confesso, sono io il burattinaio, il puparo di tutta questa vicenda, mi autodenuncio per concorso in calunnia con Paoletti, Marini e Pintus”, dice l’avvocato interpellato dall’Ansa, aggiungendo di aver “creato difficolta’ a Forza Italia e a Berlusconi”. E’ quindi giusto, continua Taormina, “che mi ritiri dalla vita politica”. E ancora: “Ho sbagliato fortemente, e questa e’ una confessione aperta, e’ giusto che faccia pubblica ammenda; do atto a Repubblica di essere dotata di giornalisti di primo rango”…”Sto dando un annuncio serio, daro’ le dimissioni da deputato nei prossimi giorni”. E, entrando nel merito, aggiunge che “Attraverso i diversi processi indicati da Repubblica e per i miei rapporti con personaggi come D’Andria, Fracassi, Di Bari e anche Francesco Pazienza, tutti collegati dall’immaginario collettivo a servizi segreti deviati e a truffe e riciclaggio internazionali, sono riuscito a raggiungere l’obiettivo di mettere la Commissione Telekom Serbia di essere oggetto di una polpetta avvelenata”.

Cosi’, conclude l’avvocato, “mi assumo tutte la responsabilita’ di personaggi che chiamando in causa Prodi, Dini e Fassino li hanno gravemente calunniati; e mi autoaccuso per concorso in calunnia, ….”… Infine, di fronte allo stupore che suscitano le sue parole, a chi gli chiede se ha intenzione di querelare il quotidiano, ribadisce: “Repubblica ha ragione, non posso querelare!”.

Per chi volesse saperne di piu’ ecco qui il link al dossier di Repubblica su Telekom Serbia che ha causato le dimissioni di Taormina.
CLICCA QUI

Repubblica – 08 agosto 2009
… Si tratta del memoriale dell’ ex presidente della Fira (finanziaria regionale abruzzese) Giancarlo Masciarelli, coinvolto nel 2006 in un’ inchiesta sulla gestione dei fondi europei alle imprese. Un memoriale consegnato da Masciarelli (nei giorni in cui era in custodia cautelare) al suo legale, Taormina. Ora, l’ avvocato rivela a Radio Radicale, che il documento in suo possesso “e’ fatto di cifre, di nomi, di cognomi, politici e non politici”. E aggiunge, riferendosi alle rivelazioni dell’ Espresso: “Il fenomeno e’ totalmente vero. Si parlava di milioni di euro. Non so se a Cicchitto siano andati o no dei soldi, e con questo chiarisco che non voglio dire che insinuo che a lui siano andati”. Taormina … ieri ha dichiarato: “Quando ne venni a conoscenza, ne parlai anche con Berlusconi, che dunque era a conoscenza delle situazione ambigue e anomale che si stavano da tempo gestendo in Abruzzo”.

, , , , , , ,

Nessun commento

Barzelletta: La Confessione di Silvio Berlusconi

San Silvio da Arcore
San Silvio da Arcore

Berlusconi: “Signor parroco, mi vorrei confessare.”
Parroco: “Certo figliolo, qual’è il tuo nome?”
Berlusconi: “Silvio Berlusconi, padre.”
Parroco: “Acc.. Il presidente del Consiglio!?”
Berlusconi: “Si, padre.”
Parroco: “Ascolta, figliolo, credo che il tuo caso richieda una competenza superiore. E’ meglio che ti rechi dal Vescovo.”
Così Berlusconi si presenta dal Vescovo, chiedendogli se può confessarlo.
Vescovo: “Certo, come ti chiami?”
Berlusconi: “Silvio Berlusconi”
Vescovo: “Il presidente del Consiglio? No, caro mio, non ti posso confessare: il tuo è un caso difficile. E’ meglio che tu vada in Vaticano.”
Così Berlusconi và dal Papa.
Berlusconi: “Sua Santità, voglio confessarmi.”
Papa: “Caro figlio mio, come ti chiami?”
Berlusconi: “Silvio Berlusconi”
Papa: “Ahi! Ahi! Ahi! Figliolo! Il tuo caso è molto difficile per me. Guarda qui, sul lato del Vaticano c’è una cappella. Al suo interno troverai una croce. Il Signore ti potrà ascoltare.”
Berlusconi, giunto nella cappella, si rivolge alla Croce: “Signore, voglio confessarmi.”
Gesù: “Certo, figlio mio, come ti chiami?”
Berlusconi: “Silvio Berlusconi.”
Gesù: “Ma chi? Il Presidente del Consiglio?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “L’ex amico di Craxi?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “L’inventore dello scudo fiscale per far rientrare dalle isole Cayman e da Montecarlo tutti i soldi che i tuoi amici hanno sottratto al fisco?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “L’amico dei Neo-Fascisti e Neo-Nazisti, particolare che si è dimenticato di riferire al Congresso americano?”
Berlusconi: “Ehm… si, Signore.”
Gesù: “Quello che ha abbassato dell’1% le tasse dirette e costretto comuni/province/regioni ad aumentare le tasse locali del 45% per tenere aperti asili, trasporti, servizi sociali essenziali?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha ricandidato 13 persone già condannate con sentenza passata in giudicato?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha modificato la legge elettorale in modo che siano le segreterie di partito a scegliere gli eletti e non più i cittadini?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha omesso qualsiasi controllo sull’entrata in vigore dell’Euro permettendo a negozianti e professionisti di raddoppiare i prezzi in barba a pensionati e lavoratori a reddito fisso?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha abolito la tassa di successione per i patrimoni miliardari e subito dopo ha cointestato le sue aziende ai figli?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha quadruplicato il suo patrimonio personale e salvato le sue aziende dalla bancarotta da quando è al governo e che dice che è entrato in politica gratis per il bene degli italiani?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha epurato dalla RAI i personaggi che non gradiva?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha fatto la Ex-Cirielli, la Cirami e la salva-Previti?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha fatto una voragine nei conti dello stato e ha cambiato 3 volte ministro del tesoro?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha dato, a spese degli italiani, il contributo per il decoder digitale per permettere al fratello di fare soldi con una società che li produceva?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha depenalizzato il falso in bilancio ed ha introdotto la galera per chi masterizza i DVD ?”
Berlusconi: “Si, signore.”
Gesù: “Quello che ha permesso alla Francia di saccheggiare la BNL e si è fatto prendere a pesci in faccia quando ENEL ha tentato di acquisire una società francese?”
Berlusconi: “Ehm… sono sempre io, Signore.”
Gesù: “Figlio mio, non hai bisogno di confessare. Tu devi solamente ringraziare.”
Berlusconi: “Ringraziare???? E chi, Signore?”
Gesù: “Gli antichi Romani, per avermi inchiodato qui. Altrimenti sarei sceso e t’avrei fatto un cu*o COSI’!!!”

, , ,

Nessun commento

Lettera aperta a Fabio Granata

Il Finiano Fabio Granata
Il Finiano Fabio Granata

Gentilissimo dott. Granata,
sono un suo giovane ammiratore di 27 anni.
Io politicamente mi ritengo di destra, in quanto lavoratore con partita Iva e con tanti sogni nel cassetto, speranzoso di riuscire un giorno a diventare un onesto piccolo imprenditore con una mia azienda e 3/4 persone al seguito… ma sono sogni che in quest’Italia, probabilmente faranno fatica a decollare. E come tanti sto pensando se vale la pena provarci all’estero.
Purtroppo ritengo che questa maggioranza, fatta dal PDL con la Lega, faccia schifo.
Berlusconi, a mio parere, è una persona che dovrebbe dimettersi per dedicare tutto il suo tempo ai suoi processi in corso, lasciando fare il loro lavoro ai magistrati, e invece, vuole evitare i processi con la scusa di essere lasciato in pace per poter svolgere il suo ruolo politico… ma non le sembra un controsenso?
Lasciamo stare che sia innocente o colpevole.. anche se le scatole cinesi in Fininvest, la mazzetta a Mills, i 750 milioni a De Benedetti, le dichiarazioni di Spatuzza, le donnine e le escort di palazzo Grazioli (per di più scortate nelle residenze del premier con mezzi e soldi pubblici), le amicizie intime con mafiosi quali Craxi, Dell’Utri, Mangano & Company, devo dire che mi lasciano alquanto perplesso.. si disegna perfettamente il quadro di un corruttore, mafioso, evasore.. e non le dico quanto io odi il fatto che riesca a cambiare le leggi in base a quello che preferisce.. vogliamo parlare del Lodo Alfano? E perchè no, dello Scudo Fiscale? Io mi faccio il culo e pago tutte le tasse con la mia misera partita Iva e il mio basso reddito terrorizzato dagli studi di settore, senza ferie ne malattia e questi mi fanno lo scudo fiscale? Ma questa è istigazione all’evasione! Mi sento preso per il culo dal mio governo! Ma fermiamoci qui..
Io in questo periodo ammiro molto lei e il presidente Fini e vi chiedo, da libero cittadino non più rappresentato da nessuno, perpiacere, dissociatevi da Berlusconi, uscite dal PDL, fate un partito vostro, io non ne posso più!
Io ho bisogno di un partito di destra onesto, pulito e che faccia opposizione a questo governo… non è un controsenso questo… chi ha detto che l’opposizione è la sinistra? E’ solo Berlusconi che definisce chiunque gli vada addosso come comunista, ma io gli vado addosso e mi posso ritenere un Finiano!
Purtroppo questo governo si definisce di destra.. ed essendo l’unica destra possibile non lascia scelta! Questa è la sua forza!
Come me siamo in milioni.. alcuni di noi, alcuni riluttanti, danno il voto ai nuovi partiti nati dai movimenti di Grillo, altri a Di Pietro (persona che stimo, per quanto ritenga che abbia dei problemi ad esprimersi) e De Magistris (che forse sta trainando IDV più di Di Pietro stesso). Il PD non mi rappresenta e non merita il mio voto.. io voglio un Fini indipendente, una destra nuova che faccia una riforma fiscale seria, una riforma sulla sicurezza, sulle forze dell’ordine, sulla magistratura, seria ed efficace… non sto aborto del Processo Breve!!!

Per piacere, mi dia un qualunque riscontro.. mi faccia anche solo sapere se ha letto la mia mail.

Con rispetto
Cordiali saluti

, , ,

Nessun commento

La creazione del mondo.. e degli italiani!

Si racconta che quando Dio creò il mondo, affinché gli uomini prosperassero, decise di concedere loro due virtù. E così fece:

  • Gli svizzeri li fece ordinati e rispettosi delle leggi
  • Gli inglesi perseveranti e studiosi
  • I giapponesi lavoratori e pazienti
  • I francesi colti e raffinati
  • Gli spagnoli allegri e accoglienti

Quando arrivò agli italiani si rivolse all’angelo che prendeva nota e gli disse:
“Gli italiani saranno intelligenti, onesti e di Forza Italia“.

Quando terminò con la creazione, l’angelo gli disse:
“Signore hai dato a tutti i popoli due virtù ma agli italiani tre, questo farà sì che prevarranno su tutti gli altri!”

“$%&? miseria! E’ vero! Ma le virtù divine non si possono più togliere… non posso più far niente per evitare che gli italiani abbiano tre virtù!
Però posso fare una cosa! Ogni italiano non potrà averne più di due insieme!”

Fu così che:
L’italiano che è di Forza Italia ed onesto, non può essere intelligente.
Colui che è intelligente e di Forza Italia, non può essere onesto.
E quello che è intelligente e onesto, non può essere di Forza Italia.

Grazie a Dio sono italiano
Grazie a Dio sono italiano

, , , ,

Nessun commento

Anch’io ho il calzino turchese! Solidarietà a Mesiano! (part 2 – Lei!)

Anch'io ho i calzini turchesi!
Anch’io ho i calzini turchesi! Mirate..

Dopo di me, arriva lei! Il mio splendore!

Ed eccola a voi, coi suoi supersexy calzini turchesi! La stravaganza regna sovrana… dove andremo a finire?

Anch'io ho i calzini turchesi!
Anch’io ho i calzini turchesi! E mi informo..

, , , , ,

Nessun commento

Anch’io ho il calzino turchese! Solidarietà a Mesiano! (part 1 – Lui!)

Tutta la nostra solidarietà va a Raimondo Mesiano, pestato mediaticamente dalle proprietà del premier, dopo che lo stesso utilizzatore finale di escort (viva i Family Day…) aveva preannunciato che ne avremmo sentite delle belle!!!

A me la cosa puzza… mi sembra che i deliri del premier non abbiano più fine… che anno, butei!!!

Anch'io ho i calzini turchesi!
Anch’io ho i calzini turchesi!

Devo essere piuttosto stravagante… che scandalo!!! Emmenomale che ho smesso di fumare!!!

, , , , ,

Nessun commento

Godo senza Lodo! Rispondo (tardi) all’appello del Gavavenezia!

Rispondo all’appello del grandissimo Gavavenezia, pubblicando e spedendogli la nostra foto relativa all’orgasmo avuto quando abbiamo sentito che il Lodo Alfano era incostituzionale… un brindisi e… CIN CIN!

Godo senza Lodo!
Godo senza Lodo!

La legge è uguale per tutti!

Grande EntaConsulta… colpo di coda dell’Italia che non ci sta e doccia fredda all’utilizzatore finale!

, , , , ,

Nessun commento

RAI, l’altra faccia di Mediaset!

Purtroppo eccomi di nuovo a criticare l’operato statale.
Ricordiamo che la RAI dovrebbe essere la nostra televisione PUBBLICA… come dice qualcun’altro, sono i nostri dipendenti…
Ma allora qualcuno mi spiega perchè la RAI fa tutto e solo quello che dice Berlusconi? L’unica isoletta che ancora cerca di dire la sua in modo indipendente è RAI3 e proprio per questi suoi atteggiamenti “troppo liberi”, eccoci a voler cambiare i vertici al comando della terza rete.
Naturalmente le voci sono molteplici… c’è chi grida al complotto e c’è chi dice si voglia metterle il solito fidato berlusconiano al controllo della rete, per tagliare le gambe anche all’ultima voce fuori dal coro.
Io son stufo di dire e pensare queste cose… però ci sono dei comportamenti che mi lasciano completamente basito…

Intanto, le trasmissioni più seguite e più intelligenti (dico così per eliminare tutta la TV spazzatura contenente i purtroppo troppo seguiti reality anestetizzanti), sono ‘AnnoZero’, ‘Report’ e ‘Ballarò’.
Una delle trasmissioni più di parte e meno informativa della RAI è invece ‘Porta a porta’.
Fantastico, nel giro di un paio di settimane sono state toccate tutte dalle forze oscure della “nuova Propaganda”… come?
Così:

  1. Porta a porta, spostato nel palinsesto per essere trasmesso in prima serata, in onore del lavoro svolto da Berlusconi a L’Aquila;
  2. Ballarò, spostata la data di apertura del programma alla settimana successiva per lasciare più audience possibile alla trasmissione Porta a porta, atta a dimostrare agli italiani che il nostro Superman sta facendo qualcosa di concreto;
  3. Report, eliminata la copertura legale al programma, programma andato in tribunale diverse volte, ma senza mai perdere una sola causa;
  4. AnnoZero, ritardi nello stipulare i contratti con tutti i collaboratori del programma, contratti tra i quali non raffigura ancora Travaglio, che non si sa se parteciperà come collaboratore o come ospite per tutta la serie del programma.

Allora, qualuno mi spiega per cortesia cosa sta succedendo?
La Gabanelli è una persona in gambissima che presenta un programma bellissimo. E’ una giornalista “d’assalto”, chiamata in tribunale diverse volte, ma che non ha mai perso una causa… che gesto è quello di togliere la copertura legale al programma?
Un’intimidazione? Così dovranno pagarsi gli avvocati? Il programma racconta della verità scomoda ed è ovvio che in molti provino a metterli KO con cause legali… perchè non “proteggerli” più, se effettivamente non hanno mai perso una causa?
Sembra un ricatto a non raccontare più le verità scomode…

Santoro è una persona rispettabile, non piace a tutti, ma sta guadagnando un consenso formidabile.
Inoltre il suo programma è uno di quelli che incassa di più di tutti dagli introiti pubblicitari, quindi non ha forse la RAI interesse a mandarlo in onda? Ripetiamo che la RAI è pubblica (o almeno dovrebbe…) e dovrebbe fare i calcoli di quanto guadagna con AnnoZero e di quanto perderebbe nel perdere consensi sul programma… qui qualcosa non va. Sembra quasi come se una forza superiore fosse sfavorevole a questo programma, anch’esso dedito a raccontare verità scomode, e stia pressando per controllare maggiormente il programma, inserendo personaggi fidati e rallentando l’entrata di personaggi scomodi… il programma probabilmente lo avrebbero già chiuso, se avessero potuto… e ci hanno provato! Peccato che Santoro in causa con i vertici RAI deve trasmettere per una sentenza definitiva della Cassazione… gatta ci cova, sempre di più…

Ballarò sinceramente non mi piace moltissimo, ma devo dire che anch’esso, nel suo piccolo, dichiara qualche verità scomoda. Certo non nella misura degli altri programmi, ma nel suo piccolo sembra comunque cercare una sua corrente, talvolta forse pilotata, talvolta in leggera controtendenza… e naturalmente avere un possibile programma concorrente durante la serata dedicata al divinizzare il Presidente del Consiglio, non è benvoluto…

Ma benvoluto da chi? L’unico che ci guadagna qualcosa, sembra essere proprio Berlusoni?! O no?
L’unica persona che potrebbe avere il potere e interesse a far tutte queste cose contemporaneamente sembra proprio essere il nostro Superman!!!
Quindi, secondo me, o sono tutte coincidenze astrali o il nostro Clark Kent ci ha messo lo zampino…
Voi che dite?

, , , , , , , , ,

Nessun commento

Parla il Berluscones Feltri… è l’ora dell’attacco a Fini!

Preso dal seguente articolo del Giornale… faccio tutte le citazioni del caso… così che possiate andare a trovarvi l’articolo se vi interessa! Proseguiamo…

IL PRESIDENTE FINI E LA STRATEGIA DEL SUICIDIO LENTO

Ultima chiamata per Fini: o cambia rotta o lascia il Pdl

di Vittorio FeltriIl GiornaleLunedì 14 Settembre 2009

cito solo l’ultima parte dell’articolo, dopo aver già “avvisato” il camerata Fini:
“… Non gli è permesso tenere un piede nella maggioranza e uno nell’opposizione.
Deve risolversi subito.
E ricordi che bocciato un Lodo Alfano se ne approva un altro, modificato, e lo si manda immediatamente in vigore.
Ricordi anche che delegare i magistrati a far giustizia politica è un rischio.
Specialmente se le inchieste giudiziarie si basano su teoremi.
Perché oggi tocca al premier, domani potrebbe toccare al presidente della Camera.
È sufficiente – per dire – ripescare un fascicolo del 2000 su faccende a luci rosse riguardanti personaggi di Alleanza nazionale per montare uno scandalo.
Meglio non svegliare il can che dorme.
Inoltre, valuti Fini, che se la Lega si scoccia e ritira la sua delegazione, il voto anticipato è inevitabile.
Allora per lui, in bilico tra destra e sinistra, sarebbe una spiacevole complicazione.”

Vi giuro, che non ho parole… bocciato un Lodo Alfano, se ne fa un altro… minaccie per faccende a luci rosse che sanno solo loro…
Butei, siamo alle asse… ora ditemi voi se il Giornale fa informazione o propaganda politica…

, , , , , ,

Nessun commento

Berlusconi a L’Aquila! Ciò che non ha fatto!

Mi scuso per la citazione e il furto dell’immagine, ma in questo periodo in cui la RAI è impazzita, togliendo la tutela legale a Report, non rinnovando i contratti con i vari collaboratori di Annozero e Santoro, facendo slittare la partenza di Ballarò e mettendo Porta a Porta con il fotocartaigienico Bruno Vespa…. BRUNO VESPA!!!!!… e tutto questo solo per elogiare il cavaliere e tutti i suoi lavori fatti e svolti a L’Aquila…

Ma vorrei proprio vedere cosa ha fatto a L’Aquila… vai a parlarne ad Annozero e vediamo cosa dici… facile andare da Zerbino Vespa…

Comunque… guardate questa immagine…

Silvio Berlusconi a L'Aquila
Silvio Berlusconi a L’Aquila

L’ho presa da VoglioScendere, da un magnifico articolo di Corrias, che voglio linkare:
http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/2329400.html

Buona lettura… guardate quanto ha fatto il vostro amico Silvio…
e diffidate dell’informazione di Vespa… non fa informazione, ma propaganda… o meglio Propaganda Due!

, , , , , , , , ,

Nessun commento